Compagni di Classici

Tredici studiosi per rinnovare il dialogo con la cultura classica

 

cover_1a

 

Compagni di Classici sono un po’ tutti i cittadini del mondo, che li abbiano frequentati al liceo (classico o scientifico, per gli italiani) o che li abbiano solo incontrati per strada. Perché i Classici (si parla, soprattutto di Classici Greci e Latini) sono diffusi dovunque, nella forma, consistenza e profondità che i diversi contesti consentono e richiedono.

Il volume Compagni di Classici, nato per iniziativa del Club di Cultura Classica di Torino ne offre una preziosa conferma.

Dedicato al ricordo del fondatore del Club, Ezio Mancino, Compagni di Classici affida a un verso di una ben nota canzone di Pierangelo Bertoli il suo esergo programmatico: Con un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro. A questo continuo intreccio, fra storia e prospettiva, prestano la voce tredici studiosi, di cui vengono pubblicate le conferenze-conversazioni tenute presso il Club tra il 2017 e il 2018.

Fra divulgazione e approfondimento, il volume rispecchia lo spirito del Club, che ha voluto sin dall’inizio riproporre alcuni fra i testi e i tratti più rilevanti della cultura greca e di quella latina per offrirli a chi (pubblico e fruitori di tutte le età) aveva già studiato quelle culture o a chi voleva incontrarle per la prima volta. Questo racconta e chiarisce nel primo intervento la Presidente del Club, Maria Antonia Carbone, dopo la Prefazione della Dirigente del Liceo D’Azeglio, Chiara Alpestre.

E poi, ecco sfilare i Classici, nostri compagni, analizzati e riproposti nel loro contesto e nella storia della loro divulgazione e ricezione e valorizzati fino in fondo per le storie di uomini e donne che contengono.

Ecco un sintetico elenco: La Politica di Aristotele, la prima riflessione compatta del modo di vivere in una comunità e dei suoi possibili valori (Giuliana Besso); una straordinaria esperienza didattica di studenti del Liceo Cavour sulle Metamorfosi di Apuleio, realizzata sotto la guida di Chiaffredo Bussi; la storia della fondazione di Aosta, Augusta Praetoria Salassorum (Elisa Ercolin); il rituale del cibo fra gli dèi, nella mitologia greca (Anna Ferrari); lo sguardo rivolto all’Egitto dalla prima storiografia greca (Gian Franco Gianotti); un percorso sulla bellezza che attraversa secoli e letterature antiche e moderne (Chiara Lombardi); il rito del bere dionisiaco nella festa delle Antesterie (Diana Perego); una visita attenta alle rappresentazioni di Siracusa del 2018, fra tragedie e commedia (Elisabetta Pitotto); una comparazione fra Oriente e Occidente nel vivo delle rispettive filosofie (Paola Rossi); riflessioni sulla cultura musicale nell’antica Grecia (Sabrina Saccomanni); un’incursione scanzonata nell’uso del latino da parte del “principe della risata”, Totò (Luigi Spina).

Uno sguardo d’insieme e tante finestre aperte sulle culture greca e romana, nel volume Compagni di Classici, che si chiude con un appassionato ricordo di Ezio Mancino, anche parziale bilancio delle attività del Club (Cinzia Manfredi) e con la postfazione degli artefici di questo piccolo miracolo, fatto di passione, volontariato e cultura: Luca Mancino, il figlio ingegnere di Ezio, e Giulia Dalla Verde, giornalista.

E, infine, le 9 illustrazioni che accompagnano alcuni degli interventi.

La foto di Ezio Mancino (1941-2013), l’ultima, consegna ai lettori l’immagine serena e sorridente di un uomo di scuola, di un Maestro che continua a insegnare.

 

 

Club di Cultura Classica “Ezio Mancino” ONLUS, Compagni di Classici. Tredici studiosi per rinnovare il dialogo con la cultura classica, Liceo Classico “Massimo D’Azeglio”, Torino 2019, pp. 175. ISBN 978-88-944549-0-1.

 

Pubblicazione realizzata grazie ai Contributi Art. 8 Legge 534/96 del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

 

 

Indice completo

 

Prefazione, Chiara Alpestre 7

Introduzione, Maria Antonia Carbone 9

Le mille e una vita del pensiero aristotelico, Giuliana Besso 16

Raccontami una storia, Chiaffredo Bussi 27

La fondazione di Augusta Praetoria Salassorum, Elisa Ercolin 42

A tavola con gli dèi: cibo e mitologia nel mondo antico, Anna Ferrari 53

Il posto dell’Egitto nella mappa erodotea del mondo, Gian Franco Gianotti 67

In battaglie, rose e teschi: quando la bellezza “capovolge il mondo”, Chiara Lombardi 79

Si aprano le botti, si celebri Dioniso! La festa greca delle Antesterie, Diana Perego 95

Siracusa sulla scena «tiranno, eroe, città: ascesa e declino», Elisabetta Pitotto 117

East and west: lógoi a confronto, Paola Rossi 131

“Orsù lira divina, tu parla, sii tu la mia voce”. La cultura musicale nell’antica Grecia, Sabrina Saccomani 143

Il latinorum di Totò: castigat ridendo grammaticos!, Luigi Spina 151

Nel ricordo di Ezio Mancino, Cinzia Manfredi 163

Postfazione, Giulia Dalla Verde, Luca Mancino 165

Illustrazioni, 169