I corsi di Greco Antico del Club di Cultura Classica “Ezio Mancino” ONLUS

Programma

 

I anno

(Prof. Chiaffredo Bussi)

  • Scrittura e fonetica: alfabeto greco, lettura e scrittura, fenomeni fonetici e accentazione;
  • Morfologia: il nome e le 3 declinazioni; l’articolo; l’aggettivo di prima e seconda classe; gradi di comparazione dell’aggettivo; il pronome (personale, riflessivo, dimostrativo, relativo e interrogativo); l’avverbio;
  • Morfologia del verbo: diatesi attiva, passiva e media; desinenze primarie e secondarie; i temi; i tempi e i modi; forme nominali del verbo (infinito, participio,  aggettivo verbale). Il presente indicativo dei verbi in –ω e in –μι, il presente congiuntivo, ottativo, infinito, participio. L’imperfetto (aumento e coniugazione). Presente dei verbi contratti in –αω, ω, -οω e dei verbi in –μι;
  • Anticipazione di schede morfologiche e sintattiche: i complementi e le principali preposizioni; uso particelle μεν, δε; verbo ειμι, εχω, verbi di percezione, proposizioni soggettive e oggettive, dichiarative esplicite ed implicite, finali, causali, temporali; costruzione verba timendi;
  • Cenni di cultura greca su: miti, divinità, civiltà e letteratura.

Efeso-Greco

II anno

(Prof. Alessandro Cordella)

  • Il futuro: sigmatico, contratto, attico e dorico;
  • L’aoristo: sigmatico, forte, atematico; aoristo dei verbi in –μι; aoristo passivo debole e forte;
  • Perfetto e piuccheperfetto attivi I° e II°; perfetti misti; perfetto e piuccheperfetto medio-passivi I° e II°;
  • Sintassi dei casi;
  • Schede sintattiche su: verbi e proposizioni;
  • Cenni su alcuni generi letterari, in particolare: favola e mito, storiografia, romanzo.

Sardis-Greco

 

III anno

(Prof.ssa Manuela Callipo)

  • Approfondimento della sintassi dei casi e del verbo;
  • Lettura e traduzione di alcuni passi di opere di: Senofonte, Tucidide, Platone, Luciano; ove possibile, come è avvenuto nello scorso anno, si può tentare l’approccio ad una tragedia.

 

IV anno

(Prof.ssa Stefania Lovera)

  • Letture e traduzioni di opere di autori classici

 

 


 

I docenti dei corsi si riservano di variare i contenuti dei programmi sopra esposti, senza tuttavia alterarne la struttura. Diversi fattori possono influire sulle loro decisioni: scelte personali, richieste degli studenti e velocità di apprendimento dei frequentanti i corsi.