Inaugurazione 11° anno Club di Cultura Classica “Ezio Mancino”

 


Si è tenuta mercoledì 8 ottobre 2014 l’inaugurazione della nuova stagione del Club di Cultura Classica, all’insegna di un’offerta sempre più ampia e di nuove importanti collaborazioni. La sede dell’associazione si trasferisce al Liceo D’Azeglio, dove il fondatore, il Prof. Ezio Mancino, ha insegnato per vent’anni e a cui l’anno scorso è stato intitolato il Club.
La regia dell’evento, di fronte a un pubblico attento e sempre più numeroso, è stata condotta dal figlio del Prof. Mancino, Luca, che sta portando avanti egregiamente il lavoro intrapreso da suo padre, nell’intento di divulgare la cultura classica attraverso molti canali, insieme alla instancabile Presidente dell’associazione, prof.ssa Maria Antonietta Carbone.

L’inaugurazione è stata l’occasione per presentare i nuovi corsi di filosofia antica e un seminario d’arte, che da quest’anno si affiancheranno alle lezioni di Greco e Latino.
La nota dominante sarà ancora una volta l’attenzione al metodo di traduzione e all’analisi dei testi, in linea con le tecniche che per il Prof. Mancino hanno costituito il fulcro dei suoi studi, nella convinzione che solo una conoscenza profonda della lingua potesse portare i ragazzi a comprendere appieno e ad amare l’eredità dei classici.
Erano presenti all’inaugurazione anche i docenti che terranno i corsi dell’anno 2014-15, tutti volontari, provenienti dai licei torinesi e dall’Università.
25 gli incontri in calendario per ogni corso, per un’ora alla settimana, al termine dei quali si potrà accedere al livello successivo.
Tre i corsi previsti per il greco, in corrispondenza con i programmi di IV e V ginnasio e di I liceo, mentre per il latino viene proposto anche un corso avanzato, relativo ai programmi degli ultimi due anni del liceo.

Anche quest’anno i corsi e tutte le attività del CCC saranno gratuite e l’unico costo sarà quello dell’iscrizione all’associazione, che permetterà di accedere anche a tutte le altre attività: un fitto programma di incontri promossi dal Club di Cultura e organizzati in collaborazione con la Città di Torino, le Biblioteche Civiche Torinesi e il Polo Culturale Lombroso16, presso la Sala Molinari della Biblioteca “Natalia Ginzburg” di via Lombroso 16, passeggiate archeologiche, cene sociali, una visita al Museo di Antichità e una gita fuori porta.

Due nuove collaborazioni contribuiscono da quest’anno alla creazione di importanti sinergie, nell’ottica di puntare ad una diffusione sempre maggiore della cultura classica sul territorio metropolitano: quella con Pentesilea – un’associazione culturale attiva nell’ambito storico-artistico, nata per volontà delle storiche dell’arte Elena Di Majo, Michela Goi e Federica Tammarazio e che ha come obiettivo la ricerca, la divulgazione e la promozione delle arti – e quella con Torino Spettacoli, Teatro Stabile Privato di Pubblico Interesse riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che da sessant’anni opera nei settori della produzione e circuitazione, ospitalità, formazione, promozione e ricerca. A Torino Spettacoli è affidata la gestione dei Teatri Alfieri, Erba e Gioiello di Torino, in cui gli associati al CCC potranno usufruire di agevolazioni e convenzioni nel corso della stagione teatrale.

L’inaugurazione è stata allietata dal buffet de ilcatering.net e da Vegetal Progress, un’azienda che lavora nell’ambito della biologia alimentare e protettiva: mens sana in corpore sano, a riprova dell’attenzione che caratterizza l’attività del Club in ogni ambito.